Diritti Umani AA 2014/2015 Corso di Laurea in Comunicazione Internazionale e Pubblicitaria – Università per Stranieri di Perugia

by Monia Andreani


Tema del corso monografico: LA GUERRA

CONTENUTO DEL CORSO

Il programma d’esame nella sua parte generale è rivolto all’inquadramento delle questioni filosofico-antropologiche ed etico-politiche che hanno alimentato la nascita e lo sviluppo delle filosofie dei diritti umani. Durante le lezioni si prenderanno in esame alcune delle Carte considerate storicamente fondative dei diritti umani (Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti 1776, Dichiarazione dei Diritti dell’uomo e del cittadino del 1789, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina del 1791, Dichiarazione Universale dei Diritti Umani 1948, Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali 1950, e alcune delle principali Convenzioni internazionali ONU), alcune Carte internazionali sul biodiritto (tra cui la Convenzione di Oviedo sui diritti umani e la biomedicina del 1997), al fine di illustrare l’evoluzione concettuale delle questioni relative ai diritti umani in un orizzonte politico-istituzionale e globale di sempre maggiore complessità.

La parte monografica sarà dedicata al tema della “guerra” sviluppato attraverso un percorso storico concettuale che prenderà in esame i maggiori teorici della politica e del diritto che si sono occupati di approfondire il tema in relazione ai concetti di potere, di sicurezza e protezione della popolazione. Saranno analizzati alcuni concetti centrali nel dibattito filosofico politico sulla guerra tra cui: Sovranità, Forza, Potere, Violenza, Razza e Razzismo. La parte centrale sarà dedicata al lavoro di Michel Foucault su sovranità e guerra con l’analisi di testi fondamentali per lo studio storico dei processi biopolitici che hanno al centro la guerra.

METODI DIDATTICI

Per studenti frequentanti

 

Lezioni frontali, laboratorio interattivo di approfondimento delle tematiche sviluppate nel corso monografico.

Per studenti non frequentanti

 

Gli studenti non frequentanti potranno trovare materiale di approfondimento nell’area webclass del sito dell’ateneo e a loro saranno dedicati due seminari di approfondimento: 2 ore per la parte generale; 2 ore per la parte monografica in cui sarà possibile confrontarsi con la docente sul materiale fornito in lettura, sulla metodologia da seguire per affrontare il programma e sui testi d’esame.

Le letture preparatorie obbligatorie per seguire i due seminari sono:

1 Per la parte generale: Alessandra Facchi, Breve storia dei diritti umani, Il Mulino, Bologna, 2013, introduzione e Primo Capitolo, pp. 7 – 35.

2 Per la parte monografica: Michel Foucault, Cap. V Diritto alla morte e potere sulla vita, in La Volontà di sapere, Feltrinelli (qualsiasi edizione), pp. 119 – 142.

 

TIPO DI ESAME

L’esame è orale. La prova di accertamento si svolgerà come colloquio sui temi del corso, con particolare attenzione alla capacità di argomentazione e di ragionamento da parte degli studenti.

TESTI DI RIFERIMENTO

Per frequentanti:

Facchi A., Breve storia dei diritti umani, Il Mulino, Bologna, 2013

(e materiale didattico fornito durante le lezioni)

Foucault M., Bisogna difendere la società, Feltrinelli, Milano, (qualsiasi edizione).

Foucault M., Diritto di morte e potere sulla vita, in La volontà di sapere, Feltrinelli, Milano, (qualsiasi edizione), pp. 119 – 142.

Galli C., (a cura di) Guerra, Laterza, Roma-Bari, 2006 (questo testo sarà oggetto delle attività di laboratorio).

Per non frequentanti:

–          Facchi A., Breve storia dei diritti umani, Il Mulino, Bologna, 2013.

–          Alfieri L., La stanchezza di Marte. Variazioni sul tema della guerra, Morlacchi Editore, Perugia, 2008.

–          Arendt H., La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme, Feltrinelli, Milano, (qualsiasi edizione).

–          Foucault M., Diritto di morte e potere sulla vita, in La volontà di sapere, Feltrinelli, Milano, (qualsiasi edizione), pp. 119 – 142.

TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO

–          Andreani M, Anatomia politica della guerra totale: le figure del sopravvissuto e dell’inerme, in Pirni A. (a cura di), Verità del potere e potere della verità, Edizioni ETS; Pisa, 2012, pp. 153 – 164.

–          Arendt H., Sulla violenza, Guanda, Parma, 2001 (o altra edizione)

–          Benjamin W., Per la critica della violenza, in Angelus Novus. Saggi e frammenti, Einaudi, (qualsiasi edizione), pp. 7 – 30.

–          Butler J., Responsabilità, in Critica della violenza etica, Feltrinelli, Milano, 2006, pp. 115 – 180.

–          Cavarero A. , Orrorismo. Della violenza sull’inerme, Feltrinelli, Milano, 2007.

–          Duso G., Crisi della sovranità: crisi dei diritti?, in P. Barcellona e A. Carrino (a cura di), I diritti umani tra politica, filosofia e storia, Tomo primo, Guida, Napoli, 2003, pp. 85-103.

–          Fiaschi G., I diritti di chi? Il soggetto e l’ingranaggio, in A. Tarantino (a cura di), Filosofia politica dei diritti umani nel terzo millennio, Milano, Giuffrè, 2003, pp. 289-364.