– Il Progetto pediatrico “Insieme” col fondamento della ricerca di Monia Andreani

by FPA


Parte con una anteprima, l’Open Day pediatrico che si terrà il 6 aprile presso il Centro Salute della Coop Art32 (Ponte degli alberi, Montefelcino, provincia di Pesaro e Urbino), il Progetto Insieme, che si dedicherà ad una serie di azioni di sostegno ai caregiver ed alle famiglie di bambini e bambine “con bisogni complessi”.
C’è una novità ed un aiuto per tutte le famiglie di bambini con bisogni “speciali” o complessi , bambini che hanno bisogno di cure no-stop , di un approccio multi-professionale e di reti di sostegno esterne al sistema sanitario, a scuola, a casa, nella vita sociale :
il 6 Aprile, presso il Centro Salute Art32 onlus, si terrà una giornata di consulenze gratuite offerte da uno Staff di professioniste altamente qualificate, formato da psicologhe, logopedista, due neuro-psicomotriciste ed una  musicoterapeuta.
Gli orari in cui le professioniste si sono rese disponibili (l’Open Day è ovviamente gratuito) permetterà ai bambini ed alle bambine, ed ai loro genitori, di usufruire di più di una consulenza.
E c’è di più, l’Open Day nasce in anteprima al Progetto Insieme, sarà quindi presente per informazioni e colloqui la pediatra, coordinatrice del Progetto, dott. Giuseppina Veneruso, già professionista al Meyer di Firenze, attiva con l’associazione Amici di Agostino ed Angelamaria onlus.
Che cos’è il Progetto Insieme? Il Progetto prende spunto dall’incontro tra medici, personale sanitario, volontari/ie, caregiver a partire dalla ricerca della filosofa e bioeticista Monia Andreani sul caregiving pediatrico nel nostro territorio. La ricerca sostenuta dalla Federazione italiana medici pediatri, era confluita poi nel testo “Questioni etiche nel caregiving” (Carocci editore), stimolando una riflessione sul caregiving, il “prendersi cura” come valore che va ben oltre la medicalizzazione e coinvolge la vita delle persone e delle famiglie. La ricerca di Andreani ha segnalato la necessità di sostenere i piccoli pazienti ed i loro “caregiver” con un approccio integrato, che eviti l’isolamento, la parcellizzazione delle cure, lo smarrimento dei caregiver tra necessità di cura, quotidianità ostacolata, dubbi e burocrazia.
Il Progetto Insieme, che si occuperà di sinergie nel caregiving pediatrico, dà voce ad una esigenza sempre più precisa e urgente anche nel caregiving degli adulti: quella di mettere al centro della cura le persone, invertendo la dinamica attuale che costringe invece le persone ad orientarsi, spesso solo come un “numero” nel complesso universo sanitario.
Questo approccio sinergico è lo stesso, nelle sue gradazioni e differenze, sia per chi deve prevenire, che per chi deve curarsi in un momento della sua vita, che per chi dovrà farlo per sempre.
Per questo la Fondazione Art32, nata dalla necessità di stimolare il tessuto sociale dei Comuni aderenti ad una nuova visione, solidale e responsabile, della salute, ha deciso di promuovere questo Open Day e le iniziative “in progress” del Progetto Insieme. Fondamentale è l’approccio “territoriale” dell’iniziativa, che rientra tra gli scopi della Fondazione, nata per contrastare l’ormai sempre più evidente disparità nelle cure causata da reddito e luogo di residenza.
Le consulenze dell’Open Day Pediatrico si terranno durante tutta la giornata di sabato 6 aprile 2019, presso il Centro Salute Art32 Onlus (Ponte deli Alberi, Montefelcino),
per partecipare occorre prenotare al Front Office telefonando allo 0721-716197.
Ringraziamo le professioniste che saranno disponibili: dalle ore 9.00 alle 18.00 la pediatra dott. Giuseppina Veneruso, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 le neuro-psicomotriciste dott. Sira Pagliaroni e dott. Brigida Di Maio, dalle ore 9.00 alle 12.30 la logopedista dott. Alessandra Frattini, dalle 15.00 alle 18.00 le psicologhe dott. Alice Pietrelli e Marina Ruggieri, sempre dalle ore 15.00 alle 18.00 la musico-terapeuta dott. Linda Racchini. – Fondazione Art32. info@fondazioneart32.org

centrosalute@art32onlus.it Tel. 0721 716197″.

Sul sito web della Fondazione potete consultare le diapositive esplicative del Progetto.